/ Categorie: Gruppo

Il Gruppo Gabetti accelera su Reti e Consulenti 4.0

Marco Speretta: “Durante il lockdown abbiamo messo a disposizione dei nostri affiliati una serie di servizi digitali, interattivi e di comunicazione tailor-made che adesso proseguono con la riapertura delle agenzie. Anche in questo periodo abbiamo continuato a guardare avanti, delineando gli scenari futuri per le nostre reti e i consulenti immobiliari 4.0”

Il Gruppo Gabetti guarda avanti e affronta la fase 2 dell’emergenza che ha colpito l’Italia e il mondo intero, forte di una serie di iniziative innovative a sostegno delle proprie agenzie Gabetti, Grimaldi e Professionecasa create ad hoc nel periodo di lockdown nell’ambito  della campagna “Insieme ce la faremo!”.

Oltre alla redazione di un protocollo dettagliato per la riapertura al pubblico dell’attività e la messa in salute di ambienti, collaboratori e clienti, proseguiranno tutti i servizi digitali e interattivi predisposti nel periodo di chiusura delle agenzie, accelerando di fatto la concretizzazione delle reti e dei consulenti immobiliari 4.0.

In primo piano nuovi strumenti, a partire dall’agenzia virtuale, con la possibilità di utilizzare il servizio di video appuntamento con i clienti e, grazie al virtual tour, di effettuare la visita dell’immobile in remoto. Ma anche l’acquisizione a distanza del form di valutazione di un’immobile, attraverso una pagina web personalizzata. Così come una nuova piattaforma dedicata, con la navigazione delle mappe catastali, che permette di ampliare il proprio parco immobili con un solo click. Ancora: è stata attivata la firma digitale per i documenti.

Un insieme di strumenti integrati in un nuovo metodo operativo che ci permette di lavorare anche a distanza in una modalità che rivoluzionerà il nostro lavoro anche dopo la fase 2.

“Durante il lockdown abbiamo ideato e messo a disposizione dei nostri affiliati una serie di servizi digitali, interattivi e di comunicazione tailor-made che adesso proseguono nella fase 2 con la riapertura delle agenzie. In questo periodo non solo non ci siamo fermati, ma abbiamo continuato a guardare avanti, delineando gli scenari futuri con un forte impulso alla definizione delle reti e dei consulenti immobiliari 4.0 – afferma Marco Speretta, direttore generale Gruppo Gabetti –. Dai virtual office e virtual tour alla piattaforma che consente in modo digitale di fare acquisizioni, sono tutti strumenti strategici che potranno di fatto cambiare il modo di lavorare delle agenzie, anche quando si tornerà a pieno regime, facendo un passo in avanti verso il futuro della professione che dipenderà, inoltre, da un incremento dei servizi offerti in agenzia come mutui, assicurazioni, aste immobiliari e soprattutto riqualificazione degli immobili”.

Le reti sono un elemento centrale per il Gruppo. Abbiamo ampliato i nostri network di agenzie immobiliari con altre reti come Gabetti Tec (professionisti e imprese impegnate sul fronte della riqualificazione degli edifici e singoli appartamenti ) e Gabetti Condomino, la più grande rete di amministrazione e gestione condominiale che gestisce oltre 7.000 condomini. – prosegue Speretta - Infine fondamentale è la rete dei mediatori creditizi di Monety che lavorano a supporto e in sinergia con gli altri network sulla parte finanziaria, insieme offriamo presso le nostre agenzie tutti i servizi legati all’immobiliare.

Restano attivi per gli affiliati il canale Telegram e Magazine “Insieme ce la faremo!” con i suggerimenti commerciali, legali, di sicurezza e gestione dei rapporti con i clienti. Proseguono i webinar di approfondimento su temi specifici dedicati e anche la comunicazione in smart working con un piano editoriale personalizzato da condividere su Facebook, Instagram, WhatsApp e Telegram. Attività che si aggiungono alle iniziative realizzate dal Gruppo nel periodo del lockdown come la campagna di comunicazione “Vetrine d’Italia” con una selezione di foto delle agenzie, la raccolta fondi per la costruzione di un ospedale d’urgenza e la “Lettera aperta al Governo”, a sostegno del settore nell’ambito della riqualificazione, insieme alla community professionale nata con l’evento Home Together.

Leggi il comunicato stampa>>

Name:
Email:
Subject:
Message:
x